LE MALEDIZIONI

 

Allora, siamo cosi giunti anche a questo livello di conoscenza. Ritengo questa una tappa importante e necessaria, per meglio comprendere il mondo della magia, che come si può notare non comprende solo il fatto di aiutare e prevenire i mali, ma in questo specifico caso, per crearlo, si capisco che creare una energia ristagnante che può nel tempo distruggere vite e luoghi, di cerco è deprecabile, però si può notare che maledizioni e avvisi vengono messi sia nei sepolcri egiziani e di altre civiltà come difesa contro profanatori e persone avide che cercavano di depredare tombe e oltraggiare i defunti, quindi in tal caso una maledizione poteva servire come stimolo a non perseguire uno scopo nefasto e in questo caso la ritengo una cosa giusta. Ma parlando di questa inchiesta, cosa sono realmente le maledizioni, come agiscono e cosa si può realmente maledire? secondo le mie ricerche e il mio parlare con diversi esponenti del settore ho notato che si può praticamente maledire ogni cosa, luoghi, oggetti, immobili, persino persone e animali, ma come agisce una maledizione, come si attiva e cosa importante come si può eliminare? rispondendomi vari esponenti mi hanno detto che le maledizioni possono essere distrutte con alcuni sistemi, se sono maledizioni create per difendere allora basta restituire ciò che si è preso, oppure scusarsi con la persona, animale o casa a cui si è arrecato offesa e disturbo, in altri casi bisogna fare atto di penitenza sacrificando qualcosa di egual valore a quello che si è distrutto per scatenare il maleficio, in altri casi l'unica e allontanarsi il più possibile da quel luogo per non farvi mai più ritorno per tutta la vita, cioè l'esilio. La maggior parte dei maghi che usano e creano maledizioni potenti e distruttive si riconoscono da un simbolo che si auto imprimono sulla pelle, alcuni si marchiano a fuoco, altri ricorrono al tatuaggio, ciò non toglie che marchiarsi con tale segno significa accettarne il significato e essere a loro volta maledetti ad usare tali arti senza possibilità di ripensamenti, di certo vivere con la maledizione di maledire non credo sia una bella vita. Il simbolo in questione ve lo riproduco qui di seguito...

 

Come potete notare dalla forma questo simbolo è l'unione di due forze, in perenne unione e opposizione, noterete che il simbolo alla vostra destra, rappresenta una croce con un 2 capovolto, bene questo simbolo rappresenta Saturno, nella mitologia tale simbolo veniva associato alle trasformazioni violente, alla morte, infatti alcune effigi fisiche del simbolo ritraevano un vecchio dalle nere ali con una falce che mieteva anime, altre effigi lo raffiguravano come un orco grasso nudo circondato da vecchie donne, da cui traeva la linfa vitale riducendole a rinsecchite parvenze umane, diciamo che le raffigurazioni non si allontanavano molto dalla reale potenza del simbolo, che è un magnete che si nutre della disperazione, del dolore e del male. Il simbolo alla vostra sinistra invece raffigura Giove, che è luce, potenza, energia vitale, inesauribile, questa abbinata al simbolo a cui viene legata crea un esagramma che raffigura potenza e distruzione, un simbolo più che adatto per stregoni che riescono a creare tali sortilegi. Ricominciando a parlare delle maledizioni, spesso sono facilissime per questi soggetti a crearsi, basta per prima cosa assorbire dal luogo o dall'oggetto ogni energia positiva che esso ha, questo può avvenire tramite concentrazione o talismani creati appositamente per tali scopi, poi bisogna creare un perimetro intorno alla cosa da maledire, con cristalli neri oppure grigi, oppure blu, creando una opposizione di forze contrastanti, tipo fuoco e acqua, acqua e terra in modo che la croce formata dalle forze abbia come punto centrale il luogo oppure l'oggetto, poi si agisce ad orari costanti, la cosa ha più effetto se la luna è in fase calante per poi diventare nuova che per gli antichi significava nera, in modo che mostrasse la faccia nascosta che simboleggiava l'oscurità. In quel lasso di tempo lo stregone rimane concentrato sull'oggetto del suo odio, per alcuni aiuta incamerare odio durante il giorno per poi riversarlo come energia nel rituale, nel 90% dei casi studiati il metodo non è troppo dissimile da quello esposto adesso, ma come vi dico sempre, queste sono solo esposizioni teoriche, non azzardatevi mai a sperimentarle, perchè oltre ad essere rischiose per altri lo sono anche per gli stolti che possono provarci senza adeguate preparazioni. Ribadisco che questo è solo un reportage sull'argomento, con questo non voglio ne istigare o stimolare nessuno a sperimentare tali cose che a mio giudizio solo un pazzo farebbe, visto che la maggior parte degli stregoni intervistati sull'argomento dicono che se potessero tornare indietro lo avrebbero già fatto. Comunque qui in zona persone che fanno tali cose ci sono ed è meglio non farsele nemiche, perché il tempo è sempre a loro favore. Per ora mi fermo e attendo commenti via Email.